Warning: array_merge(): Argument #2 is not an array in /home/solosorrisi/www/wp-content/plugins/cookie-notice/cookie-notice.php on line 102
Raddrizzare i denti storti con l'apparecchio invisibile Invisalign - SoloSorrisi
800.58.69.89 info@solosorrisi.it

RADDRIZZARE I DENTI STORTI CON L’APPARECCHIO INVISIBILE INVISALIGN®

Sorridi senza imbarazzo, durante e dopo il trattamento.

L’ortodonzia invisibile di Invisalign® non utilizza i classici attacchi fissi e fili metallici, ma con il suo approccio altamente innovativo si basa su set di mascherine trasparenti e rimovibili, che vengono sostituite periodicamente. I denti si muovono, piano piano, settimana dopo settimana, finché non si saranno allineati nella posizione finale definita dal nostro specialista – Dr. Andrea Bazzucchi.

Ogni mascherina è creata su misura per il paziente e consente movimenti ortodontici di estrema precisione. In questo modo è possibile allineare i denti in maniera efficace e confortevole.

I vantaggi dell’ortodonzia con Invisalign? Confortevole, trasparente, estetica, rimovibile!

L’apparecchio invisibile Invisalign® combacia perfettamente con i denti del paziente e diventa praticamente “invisibile”. Le persone non si accorgono che si porta l’apparecchio, anche ad una distanza ravvicinata.

Le mascherine si indossano giorno e notte e vengono tolte solo per mangiare e per lavarsi i denti.

La pressione che esercitano le mascherine (aligner) sui denti non fa assolutamente male. Appena si mette una nuova mascherina si ha la stessa sensazione che si prova quando si spinge leggermente con un dito su un dente. Questa sensazione diminuisce con il passare del tempo e termina completamente dopo una o due ore.

All’inizio della terapia, potrai vedere in anticipo il risultato finale e come saranno i tuoi denti al termine del trattamento, grazie a ClinCheck, lo straordinario software che ti mostra il piano di trattamento virtuale 3D.
ClinCheck mostra i movimenti dentali previsti nel corso del trattamento.

Il sorriso di Francesco,
prima e dopo Invisalign®

Francesco ha 38 anni, durante la prima visita ha espresso la volontà di migliorare l’estetica del sorriso. Clinicamente il paziente presenta cross-bite anteriori, sia l’arcata superiore che l’inferiore risultano contratte. Severo affollamento su entrambe le arcate.

Il paziente è stato trattato utilizzando 27 mascherine (con una rifinitura di 14 mascherine)

Un’impronta perfetta con lo scanner digitale iTero

Oggi la scansione della tua bocca e l’impronta dei tuoi denti è diventata sempre più precisa e meno invasiva, grazie al nostro scanner intraorale iTero.
Con la scansione ottica laser, oggi le impronte dei denti possono raggiungere livelli di precisione e accuratezza senza precedenti.
Lo scanner, oltre ad eliminare la necessità di ripetere l’impronta e ridurre l’eventualità di difetti, permette di non dover più provare il sapore sgradevole del materiale di impronta e il senso di soffocamento.
Con lo scanner iTero sarà anche possibile vivere l’incredibile esperienza di avere, già durante la prima visita e in tempo reale, la simulazione in 3D del piano di terapia con un’anteprima del risultato finale del trattamento.

Accelera i tempi del tuo trattamento con la tecnologia OthoPulse®

OrthoPulse® è un dispositivo clinicamente testato che utilizza bassi livelli di energia luminosa per facilitare lo spostamento dei denti.

OrthoPulse® utilizza la luce a bassa intensità del vicino infrarosso per fornire delicatamente energia all’osso e ai tessuti intorno alle radici dei denti.
L’energia fornita aiuta a rimodellare l’osso circostante e a facilitare lo spostamento dei denti.

VELOCE: Una sola seduta veloce e conveniente di auto-trattamento di 10 minuti al giorno può accelerare il movimento ortodontico permettendo ai denti di spostarsi più velocemente.

SICURO: La scienza intelligente integrata nel dispositivo è basata su una tecnologia clinicamente testata e sicura che è usata in medicina da oltre 60 anni ed è documentata in oltre 3.300 articoli pubblicati.

COMODO E FACILE DA USARE: Il suo design elegante lo rende facile e comodo da usare in casa o fuori casa, mentre si legge o si guarda la TV. Non c’è bisogno di cambiare il vostro programma giornaliero.

Invisalign Teen:
il trattamento specifico per adolescenti

Invisalign ha pensato anche delle specifiche opzioni di trattamento per adolescenti. Un metodo estetico più flessibile che consente di sfoggiare un bel sorriso senza alcun imbarazzo. A differenza degli apparecchi tradizionali, le mascherine Invisalign infatti sono comode da portare, rimovibili e quasi invisibili.
Ragazzi e ragazze possono quindi vivere la loro normale vita quotidiana senza le restrizioni, l’irritazione o l’imbarazzo associati all’uso di fili e attacchi in metallo. Dopo una prima valutazione clinica, i nostri specialisti sceglieranno il trattamento più idoneo, in base alle esigenze individuali e alle condizioni dei denti.

Quanti tipi di apparecchi trasparenti esistono che utilizzano le mascherine trasparenti?

Vi sono diverse case costruttrici anche se la prima e la più famosa è certamente l’apparecchio Invisalign® della società americana Align Tecnology

Che cos’è l’apparecchio trasparente Invisalign®?

L’apparecchio Invisalign® è un innovativo apparecchio ortodontico che permette di allineare i denti storti per mezzo di particolari mascherine trasparenti (detti aligner) che si adattano perfettamente ai denti e ne consentono lo spostamento graduale e costante nel tempo previsto per l’intera terapia fino al completo raddrizzamento di tutti i denti storti.

Come funziona l’apparecchio trasparente Invisalign® e come fa a spostare i denti?

L’apparecchio Invisalign® è costituito in realtà da molti singoli apparecchi trasparenti. Ogni apparecchio trasparente combacia perfettamente con tutti i denti, solo su alcuni di essi (quelli che vogliamo spostare e allineare) determina una leggera pressione. In questo modo ne determina lo spostamento di circa ¼ di millimetro nell’arco di 2 settimane. Dopo 2 settimane questa mascherina trasparente ha terminato la sua funzione e si passa alla mascherina successiva che anch’essa determinerà uno spostamento dei denti di circa ¼ di millimetro, e così via fino al termine della terapia.

Devo andare dal dentista ogni 2 settimane per cambiare le mascherine trasparenti?

Generalmente vengono consegnate al paziente 3 o 4 mascherine, per cui l’appuntamento con l’ortodontista avviene ogni mese e mezzo o due.

Le mascherine trasparenti fanno male quando spostano i denti?

Appena indossata una nuova mascherina trasparente esercita su uno o più denti (a seconda di come è stato predeterminato dallo studio preliminare o “clin chek”) una leggera pressione che andrà diminuendo con il passare del tempo. Questa pressione determinerà, come detto sopra, lo spostamento dei denti di circa ¼ di mm nell’arco di due settimane.

La pressione che esercitano le mascherine (aligner) sui denti fa male?

Assolutamente no. Appena si mette una nuova mascherina si ha la stessa sensazione che si prova quando si spinge leggermente con un dito su un dente. Questa sensazione diminuisce con il passare del tempo e termina completamente dopo una o due ore.

Come fa una mascherina di plastica trasparente a spostare i denti?

La mascherina viene costruita appositamente in modo che combaci perfettamente su tutti i denti tranne che su quelli che si ha intenzione di spostare (con quella specifica mascherina). Per cui su questi denti la mascherina risulterà più stretta da un lato e più larga dal lato apposto. In questo modo il dente sarà delicatamente spinto nella posizione desiderata, e cioè spostato di circa un ¼ di mm. Dopo 2 settimane il dente si è spostato, si cambia mascherina e di nuovo si determina lo spostamento di un altro ¼ di mm. e così via fino alla fine della terapia.

Come fanno i denti a spostarsi?
  • Una qualsiasi pressione esercitata su un dente ne può determinare lo spostamento. Un’esempio che conosciamo tutti di forza applicata ai denti che ne determina lo spostamento è il ciuccio o il pollice che ciucciano i bambini piccoli.
  • Anche negli adulti avviene lo stesso. Potete provare voi stessi in questo momento: spingete moderatamente con un dito su un dente qualsiasi per circa 1 minuto. Sentirete una pressione ed avrete la sensazione del dente che si sposta impercettibilmente.
  • Dopo circa 40 o 60 secondi smettete di spingere con il dito sul dente ed avrete la sensazione che il dente torni al suo posto. Questo accade perchè tra la radice dei denti e l’osso circostante che sostiene le radici stesse ci sono delle numerosissime e sottilissime fibre elastiche (il legamento parodontale). Queste fibre elastiche funzionano come degli ammortizzatori e consentono al dente un leggero movimento. Se la spinta sul dente è costante e duratura nel tempo queste fibre elastiche inducono l’osso circostante a rimodellarsi per cui lo spostamento dei denti risulta essere definitivo e stabile nel tempo (vedi anche la domanda “a distanza di tempo i denti si possono spostare e storcere di nuovo?)
Si vede l’apparecchio trasparente Invisalign® quando parlo o rido?

Le persone non si accorgono che si porta l’apparecchio anche ad una distanza ravvicinata.

Ho sentito dire che in casi di denti particolarmente storti si applicano dei piccoli attacchi, di cosa si tratta? l’apparecchio si nota di più?

In alcuni casi di denti da raddrizzare particolarmente piccoli e “sfuggenti” può essere opportuno incollare temporaneamente sul dente una piccola semisfera (o di forma simile) di un materiale di colore assolutamente uguale a quello del dente. Questo ha lo scopo, specialmente per questi denti piccoli e “sfuggenti” di far aderire meglio e di aumentare “la presa” della mascherina trasparente al dente stesso. In questo modo la mascherina potrà assolvere meglio al suo compito di far spostare il dente.

in queste foto è possibile vedere un esempio di “attacco estetico per Invisalign®”. Si tratta di una leggera pretuberanza che serve alle mascherine trasparenti ad avere una maggiore “presa” (o “grip”) sul dente stesso.

In questi casi con attacchi l’apparecchio potrebbe risultare leggermente più visibile da chi ci stà di fronte.

Si riesce a parlare bene con l’apparecchio trasparente Invisalign®?

Inizialmente si ha una leggera difficoltà dovuta al fatto che lo spessore della mascherina non fà chiudere perfettamente i denti anteriori. Ma nel giro di poche ore la pronuncia migliora decisamente per tornare ad essere normale in 1 o 2 giorni e per tutta la durata della terapia.

Quante mascherine servono per raddrizzare i denti?
  • Il loro numero varia a seconda della complessità del caso clinico. Per semplificare potremmo dire che la complessità dipende da quanto sono “storti” i denti e da quanti sono i denti da “raddrizzare”.
  • In generale le mascherine trasparenti vanno da un minimo di 7 mascherine per i casi più semplici (della durata di circa 3 mesi), ad un massimo di circa 50 mascherine per i casi più complessi (della durata di circa 2 anni). La maggior parte delle terapie nella nostra esperienza comprende circa 25 mascherine trasparenti (per una durata della terapia di circa 1 anno).
I denti vengono sempre effettivamente spostati così come viene progettato al computer?

Questa è una buonissima domanda! infatti questa è una delle fasi più importanti e delicate. Qui l’esperienza e la profonda conoscenza di questa tecnica innovativa svolge un ruolo fondamentale perchè all computer possiamo realizzare tutti gli spostamenti dentali che vogliamo ma poi questi spostamenti avverranno se abbiamo rispettato i principi biologici e naturali dei denti e dei tessuti ossei e gengivali che sostengono i denti stessi (detti appunto tessuti di sostegno o parodontali).

Cosa succede se i denti non si spostano completamente e rimangono un pò storti?

Questo è un evento piuttosto raro. Comunque nel caso in cui durante la terapia le nuove mascherine trasparenti non dovessero più adattarsi perfettamente ai denti (presumibilmente perchè uno o più denti non si sono spostati come programmato) l’ortodontista potrà:

  • Provare a rimettere le mascherine trasparenti precedenti e quindi a far spostare anche questi denti “indisciplinati”.
  • Oppure potrà prendere una nuova impronta con la posizione attuale dei denti e far realizzare delle nuove mascherine trasparenti per continuare la cura. Questa ipotesi è contemplata e viene chiamata “rifinitura del caso clinico”.
Queste nuove mascherine (cioè la rifinitura del caso clinico) hanno un costo extra per il paziente?

No, non ha nessun costo aggiuntivo per il paziente.

Il materiale di cui sono composte le mascherine può essere nocivo o tossico?

Questo materiale è utilizzato da moltissimi anni in odontoiatria e non è né nocivo né tossico.

Che succede se mangio con l’apparecchio Invisalign®?

Durante i pasti o gli spuntini l’apparecchio deve essere tolto, non perchè si rovina ma perchè il cibo e le bevande possono infilarsi tra l’apparecchio ed i denti determinando un accumulo di cibo, con un evidente risultato antiestetico.

A distanza di tempo i denti si possono spostare e storcere di nuovo?

Come con tutte le terapie ortodontiche i denti al termine della cura possono avere la tendenza a ritornare leggermente verso la loro posizione iniziale. Per ovviare a questo fenomeno detto di “recidiva” si deve ricorrere alla contenzione post trattamento.

In che cosa consiste “la contenzione” per non far affollare nuovamente i denti al termine della terapia?
  • Al termine della terapia si possono applicare due metodiche dette di “contenzione”. Una prevede di portare per un certo periodo di mesi una mascherina trasparente (leggermente più consistente delle altre) che corrisponde alla posizione finale dei denti. Questa mascherina viene portata solamente la notte ed impedisce ai denti di muoversi e li stabilizza.
  • In alternativa si possono bloccare i denti per mezzo di un sottile filo metallico “incollato” sulla superficie interna dei denti (quindi nella parte non visibile dei denti). Questa soluzione “fissa” chiamata splintaggio è più pratica e dà maggiori garanzie anche se necessita di un maggiore impegno per la pulizia dei denti stessi.Esempio di contenzione fissa inferiore (splint).
Che succede se perdo l’apparecchio?

È bene non rimanere senza apparecchio se non per poche ore, per cui nel caso in cui si perde si deve inserire uno degli altri apparecchi in nostro possesso: se possibile il successivo, o altrimenti il precedente. Avvertire comunque l’ortodontista.

I ponti fissi in porcellana possono essere un problema per la cura con Invisalign®?

I ponti fissi non vengono spostati da nessun apparecchio ortodontico, ma si può utilizzare comunque Invisalign® che avrà un ulteriore ancoraggio per lo spostamento degli altri denti.

Il fumo delle sigarette può macchiare le mascherine Invisalign®?

Il fumo potrebbe macchiare leggermente le mascherine, anche se essendo cambiate ogni 2 settimane il problema è decisamente attenuato.

Posso masticare chewing-gum quando porto l’apparecchio Invisalign®?

No, la gomma da masticare potrebbe rimanere attaccata alla mascherina, per cui è consigliabile evitare di masticarla, oppure và rimossa la mascherina.

Come si deve pulire le mascherine trasparenti Invisalign®?

Si può usare un normale spazzolino da denti o uno spazzolino per le unghie, del dentifricio o del sapone neutro. Non utilizzare acqua bollente perchè deformerebbe irrimediabilmente le mascherine.

Se si notano delle aree opache significa che si stà formando un accumulo di placca batterica o addirittura di tartaro in quella zona, per cui intensificare lo spazzolamento.

Se devo andare in vacanza per tutto il periodo estivo devo interrompere la terapia?

Generalmente vengono consegnate mascherine per circa due mesi, in casi particolari o assenze più lunghe consultatevi con l’ortodontista che potrebbe consegnarvi ulteriori mascherine.

Quale altro apparecchio estetico esiste per raddrizzare i denti?

Un’altra terapia estetica è quella cosidetta dell’ortodonzia “linguale” che prevede delle piastrine metalliche posizionate ed incollate nella parte interna dei denti (anche detta area “linguale”).

Che vantaggi e svantaggi ha “l’ortodonzia linguale” rispetto all’apparecchio “Invisalign®”?

Dal punto di vista estetico sono sovrapponibili, la “linguale” è generalmente una terapia più costosa, la pulizia dei denti e la masticazione è decisamente più semplice con l’Invisalign®. Le indicazioni alle due terapie possono differire e per questo è bene consultare un esperto ortodontista. L’ortodonzia linguale è una tecnica piuttosto complessa utilizzata da un numero ristretto di ortodontisti.

Che vantaggi e svantaggi ha l’apparecchio Invisalign®?

Uno dei più grandi vantaggi dell’Invisalign® oltre a quello estetico è quello di poterlo togliere per mangiare e per potersi lavare i denti. Parodossalmente quest’ultimo vantaggio potrebbe rivelarsi uno svantaggio per i pazienti poco disciplinati che approfittano di questo per non mettere l’apparecchio un numero sufficiente di ore al giorno. Per questi pazienti potrebbe essere meglio un apparecchio fisso tradizionale o linguale.

È possibile usare Invisalign® nei casi particolarmente complessi?

È possibile trattare anche casi complessi come quelli estrattivi (cioè quando è necessario estrarre uno o più denti per poter riallineare correttamente i denti). Anche se non tutti gli ortodontisti utilizzano l’Invisalign® per casi complessi.

I ragazzi possono curarsi con l’apparecchio invisibile Invisalign®?

L’apparecchio Invisalign® inizialmente era utilizzabile solamente con i pazienti adulti. Ma dal 2009 è stato realizzato un nuovo apparecchio fatto proprio per gli adolescenti “Invisalign® Teen”.

Che differenze ci sono tra l’Invisalign® Teen e quello tradizionale degli adulti?

Questo apparecchio è stato creato proprio per i ragazzi dagli 11 ai 18 anni, ha le stesse caratteristiche di quello degli adulti con alcune accortezze in più. Ad esempio ha due speciali bottoncini colorati all’interno dell’apparecchio che vengono attivati dagli enzimi salivari, servono per controllare e capire se e per quanto tempo il giovane paziente stà effettivamente portando l’apparecchio.

Chiama subito il Numero Verde, sarà un piacere parlare con te

Lunedì-Venerdì | ore 9:00-13:00 e 14:00-18:00

PRENOTA UNA VISITA GRATUITA

Prenota la tua visita gratuita, compila il modulo e verrai ricontattato da un nostro incaricato.

2018© SoloSorrisi è un marchio registrato Dental Expert - email: info@solosorrisi.it
P.Iva 09046311008 | Privacy Policy - Tutti i diritti sul materiale presente nel sito sono riservati ©Copyrigth 2018.
Powered by Marketing Therapy

Seguici sulla nostra pagina Facebook